CHI “SALE” CON LA CRISI: OSCAR “MULTICOLOR” GIANNINO, AD ESEMPIO

Come sempre c’è chi scende e c’è chi sale, anche nelle crisi! In Argentina, dieci anni fa, a fare affari d’oro furono ad esempio gli strizzacervelli e i produttori di ansiolitici.  Anche in Italia ci sono persone Giannino.jpge
categorie che tra la caduta di Berlusconi e l’ascesa di Monti, il crollo delle borse e l’impennata dello spread hanno tratto evidenti benefici. Avete presente ad esempio Oscar “prezzemolo” Giannino, ormai presente in tv a tutte le ore del giorno e della notte?

 

Giannino1.jpgCerto la notorietà ha i suoi costi: ieri è stato gratificato da un lancio di pomodori da parte dei centri sociali
(che gli davano dello “sporco liberista”, proprio adesso che ha mollato Berlusconi), mentre si recava a parlare alla Statale di Milano (a meno che non ce l’avessero con le sue scarpine rosa…).  Gli esprimo solidarietà, e mi auguro di rivederlo presto in tv: ormai ho imparato a valutare l’andamento della giornata dal colore delle sue giacche,

 

Giannino8.jpeg

Giannino5.jpeg

Giannino4.jpeg

come accadeva con le statuine segnatempo che andavano di moda negli anni ’70. Blu cobalto? Borse in salita e spread stabile. Verde smeraldo? Borse bene ma male lo spread. Lampone? Il contrario. Carminio? Un disastro entrambe! Non ne parliamo se indossa anche il cilindro, come al suo recente matrimonio… Giannino7.jpegQuando poi cominciano a vibrargli i baffi, si salvi chi può! Efficacissimo, comunque: al suo confronto gli altri emergenti nei dibattiti televisivi, dal cupo Massimo Franco al garrulo Marcello Sorgi, sembrano dei grigi e noiosi ragionieri…

L’EXPLOIT DI MENTANA, IL FLOP DI SANTORO SENZA UN NEMICO

Mentana.jpegNuove gerarchie, dunque, in tv: è il grande momento di Enrico Mentana, che ormai ha portato stabilmente il suo Tg7 dal 2-3% al 10% di share (la metà dei Tg maggiori), e ha trascinato l’intera rete a livelli di attenzione mai visti (De Benedetti ha detto esplicitamente, due giorni fa dalla Gruber, che vorrebbe comprarsela, forse con i miliardi sfilati a Berlusconi). Ne risente il citatissimo Minzolini, (troppo abbronzato, in questi tempi quaresimali): ormai lo guardano solo gli sfigati e i comunisti (per criticarlo e godere della caduta). Arranca anche Michele Santoro: soffre per la mancanza di una rete, e soprattutto quella di un nemico, nella fattispecie il suo antico persecutore Mauro Masi (copyright Gramellini), che mettendogli i bastoni fra le ruote ne faceva un perseguitato.

Perse le tracce anche di Vittorio Sgarbi, tra disavventure varie: l’asta con cui intendeva chiudere, domenica scorsa a Trieste, la sua Biennale diffusa, è stata un flop clamoroso: ha venduto solo 6 opere, e solo le meno costose, delle 63 proposte in vendita; e scomparsi, tra gli altri, i Bonaiuti, i Capezzone, gli Scilipoti, le Brambilla e tutta la corte dei miracoli berlusconiana. Non mi sembra vero…

E FRA I POLITICI SUPERMARIO OSCURA RENZI

Ma l’ascesa dei tecnici ha messo la sordina anche ad altri personaggi che si stavano scaldando i muscoli a bordo campo, come Matteo Renzi, Renzipeluche.jpegche il Preside Mario Monti ha rimandato repentinamente al suo posto, a svolgere i suoi (oscuri) compiti di sindaco. Per non dire del povero Luca di Montezemolo, che non sa più cosa fare da… vecchio.

Nella nuova fase politica svetta naturalmente nonno Napolitano, gratificato (sondaggio di ieri sera a Piazza Pulita) di uno stratosferico gradimento popolare del 92%, trenta punti più del secondo in graduatoria, proprio SuperMario. Buon terzo Bersani, che piano piano – e finché riesce a tenere a bada i mal di pancia del partito – proprio grazie al convinto sostegno a Monti sta risalendo posizioni nel gradimento dei cittadini. Ma ho come l’impressione che il consenso degli ultimi due sia un po’ in bilico…

CHI “SALE” CON LA CRISI: OSCAR “MULTICOLOR” GIANNINO, AD ESEMPIOultima modifica: 2011-12-02T11:44:00+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in costume, Informazione, Satira, società e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a CHI “SALE” CON LA CRISI: OSCAR “MULTICOLOR” GIANNINO, AD ESEMPIO

  1. seo plugin scrive:

    Hello Web Admin, I noticed that your On-Page SEO is is missing a few factors, for one you do not use all three H tags in your post, also I notice that you are not using bold or italics properly in your SEO optimization. On-Page SEO means more now than ever since the new Google update: Panda. No longer are backlinks and simply pinging or sending out a RSS feed the key to getting Google PageRank or Alexa Rankings, You now NEED On-Page SEO. So what is good On-Page SEO?First your keyword must appear in the title.Then it must appear in the URL.You have to optimize your keyword and make sure that it has a nice keyword density of 3-5% in your article with relevant LSI (Latent Semantic Indexing). Then you should spread all H1,H2,H3 tags in your article.Your Keyword should appear in your first paragraph and in the last sentence of the page. You should have relevant usage of Bold and italics of your keyword.There should be one internal link to a page on your blog and you should have one image with an alt tag that has your keyword….wait there’s even more Now what if i told you there was a simple WordPress plugin that does all the On-Page SEO, and automatically for you? That’s right AUTOMATICALLY, just watch this 4minute video for more information at. Seo Plugin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *