IL “COMPLOTTO” DEI POTERI FORTI E LA MOBILITAZIONE POPULISTA CONTRO MONTI

Monti, populismo, poteri forti, finanza, demagogia, Cremaschi, indignatiIl varo del governo Monti ha scatenato i populisti di ogni risma e tendenza. Ne parlavo nel post di ieri, con l’allegata intervista a De Rita, ma la questione – seguendo i social network e i dibattiti televisivi – sta assumendo dimensioni imponenti. Non solo la Lega (populismo di destra) ma anche una certa sinistra è tentata dalla scorciatoia del “sono tutti uguali”, “faranno per conto dei banchieri e degli speculatori il lavoro sporco che Berlusconi non è stato capace di fare”, “tornano i poteri forti” (come se Berlusconi fosse stato un potere debole…)

Se a me personalmente una cosa invisa a Calderoli appare immediatamente eccellente, agli indignati nostrani (ma ieri in tv mi sembravano quattro gatti) non crea evidentemente nessun imbarazzo utilizzare le stesse parole d’ordine della Lega, cioè di un partito che fino a ieri ha condiviso tutte le decisioni del Governo Berlusconi. Ma evidentemente ognuno ha il suo oggetto di indignazione…  

Rimandandovi al vivace dibattito ospitato nel link sottostante, qui vorrei ricordare solo una cosa: il populismo ha come connotati l’esaltazione del “popolo” e l’odio per le élites, e come inevitabili corollari le cadute nell’approssimazione e nella demagogia. E’ descritto benissimo nella legge di Murphy secondo cui i problemi complessi hanno un sacco di soluzioni facili… e sbagliate.

QUALI SOLUZIONI CONCRETE AL PROBLEMA DEL DEBITO PUBBLICO?

Chi grida al complotto della finanza internazionale dovrebbe dire però quali soluzioni propone (concrete, per favore, non “abbattiamo il sistema economico” o annientiamo la Svizzera e Montecarlo, come suggerisce il metalmeccanico da salotto Giorgio Cremaschi) ad un problema che è – quello sì – drammaticamente semplice, ma proprio per questo di difficilissima soluzione: abbiamo un debito pubblico elevatissimo e ci stiamo rapidamente e ulteriormente impoverendo perché gli altri producono a costi inferiori ai nostri e spendono (vedi la Cina) molto meno di noi per il Welfare. Altro che complotto!

?p=1971

IL “COMPLOTTO” DEI POTERI FORTI E LA MOBILITAZIONE POPULISTA CONTRO MONTIultima modifica: 2011-11-18T12:19:09+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in economia, politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *