FUOCO INCROCIATO SU MONTI, NEL NOME DEGLI INTERESSI DI PARTE. E UN EPITAFFIO PER BERLUSCONI

Monti.jpgAncor prima di ricevere l’incarico esplorativo da Napolitano Mario Monti è finito sulla graticola, con un fuoco di sbarramento che vede convergere su di lui i proiettili dei populisti di destra e di “sinistra” (Lega e Idv, per capirsi), ma anche degli indignati in servizio permanente effettivo, da Rifondazione in giù, che ricordano del neo senatore la militanza nella Trilateral e la vicinanza al mondo delle banche, ma rimuovono completamente la sua strenua battaglia da commissario europeo contro i monopoli che avvelenano la vita economica e impoveriscono davvero i cittadini a favore dei grandi gruppi economico-industriali (General Electric e Microsoft in particolare).

BOSSI, GLI INDIGNATI E GLI INSULTI DI SACCONI

BossiMaroni.jpgFra tutti almeno Bossi ha avuto il coraggio (la spudoratezza) di dire che (dopo aver contribuito attivamente al disastro berlusconiano) ora la Lega si tira indietro per rifarsi una verginità; ma spiace vedere le parole d’ordine leghiste (“affamerà le famiglie e i poveri in favore dei ricchi e delle banche”) rilanciate anche da amici, simpatizzanti e militanti della sinistra idealista ma un po’ confusa, che fatica a rendersi conto della gravità del momento e della situazione reale dei rapporti di forza; e fa sorridere che fra i più acerrimi nemici di Monti si stagli per la limpidezza dell’analisi e l’equilibrio anti-ideologico la figura di un socialista e riformista tutto d’un pezzo sacconi.jpgcome il ministro Sacconi, secondo cui il neo senatore è solo “un tecnocrate, rappresentante di un’élite che non ha saputo farsi classe dirigente”, che avrebbe come unica mira quella di umiliare “i valori fondamentali della tradizione nazionale – come la vita e la famiglia” per riportare al potere una “sinistra divisa e rancorosa”.

NESSUN ENTUSIASMO, MA CI SONO ALTERNATIVE?

Ora, nessuno pensa che Monti sia un novello Robin Hood, e io stesso mi domando in particolare se – accanto alle sue innegabili competenze di economista – saprà mettere in campo le finezze politiche, le doti di empatia umana e la sensibilità necessaria per mitigare il malessere sociale, tutte qualità indispensabili per riuscire a superare gli ostacoli che gli si parano davanti senza deflettere dalla sostanza della missione. Nè mi sogno di sottovalutare il terribile disagio politico di dover condividere, sia pure per un periodo limitato, le responsabilità delle prossime misure impopolari con gli uomini che ne sono stati, in misura più o meno consistente, la causa.

GLI INTERESSI DI PARTE E IL SACRIFICIO DI BERSANI

Ma sono sicuro che tutti coloro che si preparano ad opporsi con veemenza a questo estremo tentativo nel nome degli interessi collettivi, soprattutto dei più deboli, oltre a non rendersi conto della profondità del baratro in cui tutti stiamo precipidando, stanno in realtà pensando alla difesa dei propri privilegi, piccoli o grandi che siano, e a come capitalizzare per se stessi o per il proprio gruppo di riferimento la disponibilità al sacrificio messa in campo dagli altri (e penso in particolare al Pd e al suo segretario Bersani, che rischia di sacrificare al governo Monti – e al bene generale del Paese – una vittoria molto probabile alle elezioni).

EPITAFFIO PER BERLUSCONI (SPERIAMO)

E adesso, per alleggerire il clima, vi propongo questo godibilissimo articolo Massimo Gramellini, sulla Stampa di ieri, che spiega perché in questi anni non abbiamo potuto evitare di occuparci in maniera compulsiva di Berlusconi (“mi fa ridere e mi fa paura”, spiega l’autore)

Sperando che si tratti davvero di un epitaffio. A questo proposito segnalo anche la prima vignetta di Vauro, ieri sera alla trasmissione di Santoro “Servizio pubblico”.

grubrica.asp?ID_blog=41&ID_articolo=1084&ID_sezione=56

FUOCO INCROCIATO SU MONTI, NEL NOME DEGLI INTERESSI DI PARTE. E UN EPITAFFIO PER BERLUSCONIultima modifica: 2011-11-11T12:37:00+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a FUOCO INCROCIATO SU MONTI, NEL NOME DEGLI INTERESSI DI PARTE. E UN EPITAFFIO PER BERLUSCONI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *