DALLA GRECIA ALL’OLANDA, DI FRONTE ALLA CRISI I CITTADINI CHIEDONO PIÙ EUROPA

Europabandiera.jpgDopo l’esito delle elezioni olandesi (vittoria di liberali e laburisti, sconfitta degli anti-europeisti di sinistra e soprattutto di destra) bisognerebbe finalmente prendere atto di una tendenza abbastanza netta e univoca nel continente, e per niente scontata: quando sono chiamati a pronunciarsi, gli elettori non fanno mancare il loro sostegno all’Europa, anche a costo di farsi carico di sacrifici economici e cessioni di sovranità nazionale.

È accaduto ieri in Olanda (in felice concomitanza col pronunciamento della Corte Costituzionale tedesca sul “salva euro”) com’era accaduto a giugno in Grecia, ma anche in Serbia, o nelle amministrative in Germania a maggio, e nelle legislative francesi con la sconfitta dei lepenisti.

Specularmente le forze xenofobe e anti-unitarie, anche quando crescono (e non sempre accade) non vanno mai oltre un livello di consenso fisiologico, e non riescono più ad essere determinanti. 

L’IDEALE UNITARIO È ORMAI RADICATO NEI POPOLI

Significa che ad onta degli allarmi più o meno interessati sulla scarsa democrazia dell’Unione e degli anacronistici richiami alle potestà delle “piccole patrie”, e persino delle antipatie reciproche fra i popoli del continente, l’idea europea è ormai radicata nell’animo popolare, e l’esperienza concreta e quotidiana della moneta unica e dell’abbattimento dei confini ha dimostrato più di tanti discorsi la sua positività. Ed è possibile che di fronte all’imperversare della crisi globale l’opinione pubblica continentale cominci ad avvertire l’Unione come l’unica difesa possibile.

Sarebbe il momento che le forze politiche sinceramente europeiste raccogliessero la sfida, per riaffermare che “più integrazione” è la ricetta giusta per reggere il confronto con la globalizzazione e uscire dalla crisi.

DALLA GRECIA ALL’OLANDA, DI FRONTE ALLA CRISI I CITTADINI CHIEDONO PIÙ EUROPAultima modifica: 2012-09-13T02:56:44+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Esteri, politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a DALLA GRECIA ALL’OLANDA, DI FRONTE ALLA CRISI I CITTADINI CHIEDONO PIÙ EUROPA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *