ITALIA FAZIOSA: MICHELE SERRA CROCIFISSO DA TWITTER E LO SCONTRO FRECCERO-LIBERO

Twitter1.jpegE’ proprio vero che siamo un popolo di faziosi: tutti, anche quelli più aggiornati e acculturati. E troviamo modo di litigare su tutto, anche le cose più stupide. Si può litigare su Twitter, ad esempio? Cioè sul fatto che ci piaccia o meno utilizzare il social network da 140 battute? Si può, si può. Ne ha fatto le spese Michele Serra nei giorni scorsi, dopo aver scritto su una delle sue Amache su Repubblica che trova riduttivo dover concentrare in poche battute le sue considerazioni, e che anzi pensa che il doverle ridurre nel numero di caratteri consessi da Twitter finisca per dare loro un tono poco argomentativo, che ala lunga ammazza la ricchezza del confronto. Apriti cielo, proprio su Twitter si è aperto un fuoco di fila polemico, in cui i commenti più gentili sono stati: “Parla perchè non conosce” (ergo, è un deficiente).Serra.jpeg

QUANDO UNO STRUMENTO COSTRUISCE LA NOSTRA IDENTITA’

Io Twitter lo uso (@sergiofrigo) anche se con non troppa convinzione, ma non mi verrebbe mai in mente di montarci su una campagna, quasi che si trattasse di difendere le mie idee politiche, il mio lavoro, l’onore di mia moglie… Si tratta di un mezzo di comunicazione come un altro oppure no? Ho come l’impressione di no, è diventato una comunità, uno stile di vita, una parte della nostra identità: come essere interisti o juventini, forse. Evidentemente da qualche parte deve ben andare a parare quella scorta di faziosità che il quasi pensionamento di Berlusconi ha lasciato priva di un oggetto catalizzatore…

Ecco come ha replicato Serra ieri su Repubblica:

?ref=HREC1-9

LO SCONTRO TRA FRECCERO E LIBERO

Freccero.jpegE a proposito di faziosità, ieri sera a “In onda” su La7 c’è stato uno scontro al calor bianco fra cinque giornalisti (due di “sinistra”, il conduttore Telese e Scanzi del Fatto) e tre di “destra” (L’altro conduttore, Porro, Cruciani de La Zanzara,e Borgonovo, di Libero), in merito a un articolo di Borgonovo contro una serie tv (“Fisica o chimica”) vouta da Carlo Freccero, direttore di Rai4, e spostata dalla direttrice generale Lei per i suoi contenuti un po’ “audaci”. Tutti schierati come soldatini in difesa della propria parte politica o della propria testata.

Da non perdere la telefonata di Freccero, caduto completamente nella trappola di Borgonovo.

ITALIA FAZIOSA: MICHELE SERRA CROCIFISSO DA TWITTER E LO SCONTRO FRECCERO-LIBEROultima modifica: 2012-03-18T12:21:00+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in cinema e tv, Informazione, tecnologia e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *