LA LEGA VICENTINA A CONGRESSO: NASCE UNA CONTESTAZIONE INTERNA

Domani in Fiera a Vicenza si tiene iil congresso provinciale della Lega, e per la prima volta non sarà una– messa cantata. Lovat.jpegDavide Lovat,responsabile degli enti locali, autore con Antonio Gesualdi del libro «Tu sarai leghista! Leghista sarai tu!» (Ed. Linee Infinite). che i lettori di questo blog conoscono perché qualche volta ho ospitato le sue critiche e le sue riflessioni, si è fatto promotore di una mozione di rottura che rischia di dare qualche dispiacere ai maggiorenti del partito. Tanto è vero che Lovat ha subito anche qualche minaccia, e teme che non gli sia consentito di partecipare al congresso.

Di fatto è l’ennesima sanzione, dopo l’uscita “filo-italiana” di Tosi, che le correnti sono arrivate anche nel Carroccio, si spera con l’effetto di suscitare un po’ di sano dibattito, in luogo dell’attuale adesione acritica alle posizioni di Bossi.

I “rottamatori” in camicia verde – che secondo il blog Supporto01, nella guerra per il comando in Veneto, sono schierati con Zaia e Gobbo, come lo sono Dal Lago & Co (mentre Stefani e soci stanno con Tosi) – hanno i seguenti punti qualificanti: via gerarchi e gerarchetti, basta col “partito degli affari”, ritorno al venetismo delle origini, maggiore sensibilità ai problemi sociali.

Per documentazione, ecco la loro mozione.

PreviewFrameset?d=libero.it&u=ser.frigo&pct=83d10083d3292711&pid=35c03a2b8d41a995ed2c71a2902ffd5e&ai=0&currpage=1&type=doc

LA LEGA VICENTINA A CONGRESSO: NASCE UNA CONTESTAZIONE INTERNAultima modifica: 2011-01-29T03:11:38+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Caro Zaia, politica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *