UN UOMO MUOVE COL PENSIERO LA MANO DI UN ALTRO VIA COMPUTER

Telepatia, pensiero, trasmissione, StoccoUno scienziato è riuscito a far muovere la mano di un collega, collegato a lui attraverso un computer, nel corso di un esperimento svoltosi alla Washington University ma realizzato dall’italiano 37enne Andrea Stocco.

Pensate alle implicazioni che potrebbe avere tutto questo, che so, in un posto di lavoro… o anche in situazioni più “sensibili”.


TRASMISSIONE DEL PENSIERO
Parlandone seriamente, “é la prima volta – come ha spiegato Stocco all’Ansa – che due cervelli umani sono collegati direttamente tramite un’interfaccia”. L’esperimento funziona così: ci sono due soggetti in due stanze di due edifici diversi. Il primo osserva un videogioco in cui si devono distruggere astronavi pirata premendo il tasto spazio con la mano destra. Ma la tastiera non c’è per cui il soggetto può solo immaginare di giocare: quando pensa di muovere la mano per premere il tasto le sue onde cerebrali vengono registrate da un apparecchio per l’elettroencefalogramma (EEG) e decodificate da un pc. Il computer quindi, manda un messaggio ad un secondo pc che controlla una macchina per la stimolazione magnetica trascranica  (TMS) posizionata sulla testa del secondo soggetto. La TMS è un
apparecchio che stimola il cervello in modo indolore. In questo caso la Tms va a stimolare l’area neurale che controlla la mano destra. Quando la stimolazione arriva, la mano del secondo soggetto si alza e preme il tasto previsto. 
«L’esperimento dimostra che la trasmissione di informazioni da un cervello a un altro è tecnicamente possibile,  sottolinea Stocco – Si apre una nuova frontiera. In teoria, potrebbe essere possibile per una persona ‘”controllare” il corpo di un’altra in situazioni dove questa non sa cosa fare. Per esempio, un
chirurgo può operare a distanza mandando impulsi al cervello di una persona sulla scena di un incidente. Inoltre, se conoscessimo esattamente come le informazioni sono rappresentate nella corteccia cerebrale, si potrebbe trasmettere conoscenza da una cervello ad un altro senza usare il linguaggio».
UN UOMO MUOVE COL PENSIERO LA MANO DI UN ALTRO VIA COMPUTERultima modifica: 2013-08-28T18:26:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in futuro, tecnologia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *