PD, COME SOPRAVVIVERE A UN GOVERNO NECESSARIO, MA CONTRO NATURA

Governo, Pd, maggioranza, larghe intese, Puppato, NapolitanoVorrei che chi a sinistra si agita contro il governo (Puppato eccetera) mi dicesse precisamente a quale alternativa pensa, che non siano nuove elezioni con l’attuale legge elettorale e il caos conseguente. E’ una questione di realtà (di fronte alla situzione politica-economica) e di lealtà nei confronti dei colleghi, che non è che si divertano a votare ogni volta turandosi il naso.Governo, Pd, maggioranza, larghe intese, Puppato, Napolitano

Vorrei però che chi è a favore si ricordasse (e lo riaffermasse ogni tanto) che si tratta di un governo contro natura, che subiamo con sofferenza in ogni momento, e che deve durare il meno possibile: altro che governo di legislatura con ministri equipollenti come ipotizza il sadico Brunetta, o la moratoria sui temi etici come propone l’ineffabile Sacconi! Vale anche per Napolitano, che sta facendo pagare carissimo al Pd il salvagente che gli ha lanciato al momento della sua rielezione.

 Vorrei infine che chi (del Pd) fa parte del governo, e Letta in primis, si ricordasse di avere alla Camera una solida maggioranza numerica, e dietro una base insofferente, e che quindi non deve cedere a tutti i ricatti, pena la distruzione del partito.

 Bisogna giocarsi con decisione le proprie carte, senza subire i ricatti degli avversari-”alleati”. In questo momento ad esempio abbiamo bisogno di risanamento e sviluppo, ma anche di equità sociale, quindi di politiche di redistribuzione dei redditi. Ricordarsene, per favore!

PD, COME SOPRAVVIVERE A UN GOVERNO NECESSARIO, MA CONTRO NATURAultima modifica: 2013-07-22T12:27:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *