DAI GIOVANI ADDIO ALL’UMANESIMO, TRIONFA LA TECNOLOGIA. MA E’ VERO?

tecnologia, umanesimo, filosofia, Lodoli, giovani, insegnanti, ragazziMi ha colpito e inquietato l’articolo (che allego) di Marco Lodoli, su Repubblica del 31 ottobre. Lodoli è scrittore e insegnante, e le sue riflessioni sulla scuola – pur senza mai nascondere le difficoltà nelle relazioni coi ragazzi – riuscivano sempre a coglierne alcuni aspetti positivi, a indicare una via d’uscita in senso costruttivo.

In questo articolo sulla fine dell’umanesimo non è così, sembra quasi di cogliere un senso di sconfitta definitiva. E’ come se si prendesse atto che – salvo rare eccezioni, votate ad un destino di isolamento – con i giovani non è più possibile avere un confronto sui grandi temi su cui dal più remoto passato fino ad oggi (o a ieri, a quanto è dato di capire) si sono confrontate le migliori menti delle diverse generazioni, in un passaparola ininterrotto che ha costruito l’essenza stessa della nostra civiltà.

Questo è l’articolo.

la-fine-dell-umanesimo.html?ref=search

PERCHE’ LE ACQUISIZIONI TECNOLOGICHE SI ACCUMULANO, E QUELLE FILOSOFICHE SI PERDONO?

Non so se le esperienze di vita raccontate da Lodoli sono generalizzate, dovrebbero rispondere altri insegnanti, o magari gli stessi protagonisti, i giovani.

Da parte mia rilevo da tempo che le acquisizioni tecnologiche si accumulano e forniscono la base per tutti gli sviluppi successivi: pensate a quante intuizioni, quanti studi, quante applicazioni precedenti, sviluppate per secoli, stanno dietro al computer su cui state leggendo queste parole. Non c’è invece nessuna delle acquisizioni della filosofia (neppure l’uguaglianza fra gli essere umani) che si possa considerare acquisita una volta per tutte, o che non possa essere messa rovinosamente (o proficuamente, chissà) in discussione ad ogni svolta della storia; e di conseguenza la coscienza dell’uomo deve essere ricostruita pazientemente ad ogni generazione, pezzo per pezzo.

Ci aspetta dunque un futuro da barbari tecnologici? Oppure anche i barbari dovranno accorgersi, prima o poi, che le idee, le parole, il confronto sui temi ultimi, sono indispensabili per vivere meglio?

DAI GIOVANI ADDIO ALL’UMANESIMO, TRIONFA LA TECNOLOGIA. MA E’ VERO?ultima modifica: 2012-11-03T16:27:24+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in cultura, tecnologia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a DAI GIOVANI ADDIO ALL’UMANESIMO, TRIONFA LA TECNOLOGIA. MA E’ VERO?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *