L’ANACRONISTICA DIFESA DELLE PROVINCE IN UN MONDO SEMPRE PIU’ GLOBALE

province.jpgFra tutti questi connazionali che si mobilitano water.jpgper il salvataggio delle rispettive Province – e riscoprono idiosincrasie irriducibili con i vicini di casa a cui “sarebbero” destinati ad unirsi – mi sento un po’ un alieno.

Per storia personale sono mezzo vicentino (altopianese, per la precisione) e mezzo padovano (dove vivo); mi sono accorto però di essere un campanilista al contrario: quando sto a Padova e mi chiedono di dove sono, mi presento per vicentino; e quando sono a Vicenza per padovano. Lo faccio persino con il tifo per le squadre di calcio, per quel poco che lo pratico.

Forse semplicemente faccio parte dell’altra, grande tribù italiana: quella dei bastian contrari…

 

TRIONFANO LE PICCOLE PATRIE, MENTRE CI SERVIREBBE UN GRANDE CONTINENTE

Catalogna.jpgMa se allargo un po’ lo sguardo oltre i confini nazionali, mi fanno un po’ sorridere (e un po’ mi preoccupano) anche le mobilitazioni indipendentiste che scuotono l’Europa, il ritorno potente delle piccole patrie, dalla Catalogna alle Fiandre, dai Paesi Baschi alla Scozia: tutto questo avviene mentre il mondo è sempre più interconnesso e l’economia richiede da un lato aggregazioni sempre più grandi per reggere il confronto con le altre economie globali, e dall’altro la riduzione delle articolazioni politiche-istituzionali, palesemente inefficienti e troppo costose per potercele permettere in una situazione di impoverimento generalizzato.

Forse davvero, per resistere alla modernità liquida che tutti ci sommerge, abbiamo bisogno di ancorarci alle piccole, antiche appartenenze, mentre invece ci sarebbero molto più utili natanti robusti e dalla stazza adeguata.

Dice niente l’assenza dell’Europa (se non come termine di paragone negativo) dai dibattiti delle presidenziali americane? E davvero si pensa che questa irrilevanza politica non finirà per avere pesanti conseguenze economiche?

A proposito, poi: quanti di voi hanno mai messo piede nella rispettiva sede provinciale?

Pisa.jpg

L’ANACRONISTICA DIFESA DELLE PROVINCE IN UN MONDO SEMPRE PIU’ GLOBALEultima modifica: 2012-11-02T15:54:42+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Esteri, politica, società e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’ANACRONISTICA DIFESA DELLE PROVINCE IN UN MONDO SEMPRE PIU’ GLOBALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *