AVVISO AGLI AMICI: ORA COMINCERÒ A CHIAMARVI “TESTA DI C.” ANCH’IO

Crosetto.jpgVorrei avvertire gli amici di Facebook, Twitter, i lettori di questo blog e in generale tutti coloro con cui condivido cene, passeggiate, viaggi e rapporti di lavoro: parlando di voi vi chiamo abitualmente “la testa di cazzo”. Naturalmente questo non mette in discussione la mia lealtà nei vostri confronti, né la stima e l’affetto che provo per voi. Si tratta semplicemente di un modo magari colorito di parlare tra persone in confidenza da anni, di un terzo amico di cui non si condivide una decisione”.

Di qualche altro amico, piuttosto vivace sessualmente, dico in giro invece che “è malato, “perché uno sano non fa ‘ste robe qui”; inoltre dò abitualmente “dello stronzo a persone che amo e stimo”

Cosa dite, se sono impazzito? Macchè, macchè: sto solo aggiornando le mie modalità comunicative, calibrandole col linguaggio in uso nel centro-destra.


ECCO COME SI CHIAMANO FRA LORO NEL CENTRO-DESTRA

Le frasi citate sono, alla lettera, quello che dicono di Berlusconi le persone a lui più vicine: ieri il sottosegretario Guido Crosetto, difensore a oltranza del Cavaliere, parlando al telefono col vice direttore di Libero Franco Bechis, nei mesi scorsi gli amicissimi Daniela Santanchè e Flavio Briatore, commentando la ripresa dei Bunga Bunga durante le inchieste della magistratura. Per non ricordare quello che dicevano del Cavaliere le sue amichette di Bunga Bunga (il “culo floscio”, copyright Nicole Minetti).

Ed è stato proprio Crosetto, parlando stamattina con SkyTg24, a giustificare l’uso dell’epiteto “testa di…” parlando di Berlusconi, dicendo che stava parlando con un altro amico, “un vicedirettore, giornalista che conosco da undici anni, di centrodestra, berlusconiano doc, di un giornale amico”.

MA SE LORO PER PRIMI PENSANO QUESTO DI LUI, PERCHÉ GLI ITALIANI DOVREBBERO VOTARLO?

A parte che ci dev’essere uno strano concetto di lealtà e di amicizia fra gli uomini del centro-destra (anche Bechis, per dire…), mi viene da chiedermi con quale faccia questi poi si permettano di dare dei traditori a coloro che stanno decidendo di scendere dalla barca berlusconiana, e soprattutto di invitare gli elettori a votare per quello che loro stessi considerano una testa di c… e un malato.

Forse con la faccia ben rappresentata dalla foto messa sul suo profilo di Facebook da un mio omonimo…

culo.jpg

AVVISO AGLI AMICI: ORA COMINCERÒ A CHIAMARVI “TESTA DI C.” ANCH’IOultima modifica: 2011-11-08T15:16:46+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *