LA CARITAS IN BOLLETTA, GLI EVASORI VICENTINI E LA BIBBIA NELLE SCUOLE: MI E’ CHIARA LA RELAZIONE

Riprendo la questione del “caso Caritas di Foligno” collegandolo (è un legame che hanno mi hanno fatto notare alcuni amici di Facebook e del blog) con quanto sta emergendo ad Arzignano, fra truffe ed evasione fiscale (coinvolgendo centinaia di imprenditori e sfiorando i vertici leghisti vicentini): “In fondo a chi ho fatto del male?” si chiede Ghiotto nell’intervista che segue. Semplicemente, per pagarti le Porsche e le Ferrari hai sottratto alla collettività le risorse necessarie a far funzionare i servizi, a garantire ai poveri un pasto, agli handicappati un sostegno scolastico, ai ricercatori universitari di poter portare avanti i loro studi, e far avanzare la società nel suo complesso.

Società? E che cos’è?

Appunto!

Poi però la nostra Regione spende i soldi pubblici per regalare la Bibbia a tutti gli studenti del Veneto, così “vengono esaltate le nostre radici cristiane”, e l’alto clero si sfrega le mani.Qualcuno dimentica che prima della fede, nel Vangelo, viene la carità…

Credo che persino il Diretto Interessato, lassù, avrebbe qualcosa da ridire.

 

LA CARITAS IN BOLLETTA, GLI EVASORI VICENTINI E LA BIBBIA NELLE SCUOLE: MI E’ CHIARA LA RELAZIONEultima modifica: 2010-09-17T00:05:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in politica, società, Video e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *