ADDIO A ROMOLETTO, IL CANE CHE AVEVA ADDESTRATO IL PADRONE

Romoletto

Romoletto

In un momento afflitto da tante cose gravi e importanti che si teme quasi di non riuscire ad afffrontarle (“ti auguro di vivere tempi interessanti”, la ricordate la famosa maledizione cinese?), ebbene, mi ha fatto provare un istante di lieve malinconia la morte del piccolo Romoletto, l’ultimo cagnolino di mio suocero Pino. Certo, capisco bene anche il dramma di Dudù a cui i giudici comunisti vorrebbero sottrarre il padrone, ma che ci volete fare, a toccarci di più sono sempre le cose vicine…

Di pura razza bastarda, di piccola taglia e corto di gambe, magro e col pelo lungo, Romoletto non era granchè bello, ma aveva sicuramente un buon carattere, e si sapeva adattare dissimulando le sconfitte dietro un’incongrua aria guascona. Respinto ripetutamente ad esempio dalla nostra Dolly, schizzinosa come poche, per vincere la frustrazione aveva preso a consolarsi con la gatta di casa, che lo lasciava fare forse per condiscendenza o forse per affetto.

Ma era con mio suocero Pino che Romoletto aveva dato il meglio di sè. Il padrone, che si piccava di saperci fare con i cani vista l’esperienza con varie generazioni di brillantissimi segugi, fin da piccolo aveva preso a dargli dei biscottini croccanti tutte le volte che, al suo arrivo a casa, Romoletto gli portava le ciabatte. Soddisfatto il padrone, il cagnolino ci aveva preso gusto, e così aveva preso a  raccogliere tutte le ciabatte di casa – sottraendole anche agli altri familiari – e a portarle a Pino, ricevendo immancabilmente il croccantino. Alla fine  era stato il padrone ad essere stato addestrato dal cane.

Ora spero che loro due si saranno ritrovati da qualche parte, e avranno ripreso a fare belle passeggiate fra prati e boschi, e a scambiarsi ciabatte e biscottini.

ADDIO A ROMOLETTO, IL CANE CHE AVEVA ADDESTRATO IL PADRONEultima modifica: 2013-11-30T11:36:26+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in personale, Senza categoria e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a ADDIO A ROMOLETTO, IL CANE CHE AVEVA ADDESTRATO IL PADRONE

  1. thewasteland scrive:

    Buondì… Mi puoi dire come hai fatto a mettere le foto e se c’è un modo per togliere i fastidiosi link verdi? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *