IL GRILLO MASCHERATO SMENTISCE LE APERTURE AL GOVERNISSIMO, MA NON FA CAPIRE DOVE VUOLE ANDARE

Grilloincappucciato.jpgHo scritto il post che segue sulla base delle informazioni diffuse dai siti dei giornali e dalle televisioni oggi nella tarda mattinata. Successivamente nel suo blog Grillo ha postato la smentita che allego le_balle_quotid_3.html

Ha ragione, quelle dei giornali italiani sono forzature. Ne prendo atto e mi spiace che come categoria non svolgiamo bene il nostro compito. Ci sono cascato anch’io. Lascio il mio post per documentazione, anche se tutto il primo capoverso non regge di fronte alla smentita del leader di M5S.

Resta il fatto che anche le modalità comunicative di Grillo non sono adeguate all’importanza che ha raggiunto il suo movimento politico, e alla delicatezza del momento (e lascio perdere la buona educazione) e dunque si prestano a fraintendimenti e mistificazioni. Resta sul tappeto la domanda di fondo, a cui non è tata data risposta: Grillo farebbe nascere un governo Bersani che assumesse alcuni punti del programma M5S?  E rimangono in piedi inoltre tutte le osservazioni critiche in merito alle modalità con cui si stanno formando all’interno del Movimento decisioni politiche di tale rilievo per il futuro di tutti noi.

ECCO IL MIO POST ORIGINALE

 Perché adesso Grillo (sul settimanale tedesco Focus) apre a un esecutivo Pd-Pdl (che faccia la riforma elettorale e tagli i costi della politica)? Si è già dimenticato che all’indomani delle elezioni aveva denunciato il governissimo come la più probabile ma anche come la peggiore delle ipotesi sul tappeto? Perché lancia una proposta che (e lui lo sa bene) per la grande maggioranza degli elettori del centrosinistra (tanto più dopo il “caso De Gregorio”) è assolutamente inaccettabile?

Perché non risponde nel merito a Bersani che ha annunciato la presentazione di 8 punti decisamente più avanzati (anche dal suo punto di vista), col dimezzamento del numero dei parlamentari, la parificazione dei loro stipendi a quello dei sindaci, leggi per la sostenibilità sociale e contro la corruzione, riforma elettorale a doppio turno?

Perché non sceglie un percorso politicamente compatibile con l’allarme dei conti pubblici che lancia nella stessa intervista (“fra sei mesi non ci saranno più i soldi per il pagamento delle pensioni e degli stipendi pubblici”)?

GLI ITALIANI HANNO DIRITTO DI CAPIRE DOVE VA A PARARE L’M5S

Io credo che gli italiani (e prima di tutto i suoi elettori) abbiano il diritto di capire dove l’M5S e il suo capo stanno andando a parare: la campagna elettorale è finita, ora è il tempo della chiarezza delle proposte e dell’assunzione delle responsabilità; è il tempo di operare per vedere realizzati i propri programmi, scegliendo gli interlocutori e i percorsi politico-istituzionali che consentano di farlo.

L’IDEA E’ CHE GRILLO SIA PARALIZZATO DALLA PAURA DI SCEGLIERE

In assenza di chiarimenti su questo terreno, siamo legittimati a pensare che la foto di Grillo incappucciato sia emblematica della sua azione politica, e che egli stia perdendo tempo perché non sa che pesci pigliare, sia terrorizzato dall’idea di impegnarsi con qualcuno per non sporcare la verginità del suo movimento, oppure che stia lavorando non per la stabilità ma per l’incertezza, nella speranza che lo sfascio porti ulteriore consenso al M5S. Ma il consenso prima o poi in politica bisogna spenderlo, altrimenti si rischia di fare come il giocatore di risiko che si tiene da parte le carte migliori per il colpo finale, mentre l’avversario gioca e vince la partita.

UNA LINEA CHE NON C’È, DECISA DA NON SI SA CHI

Ultima considerazione: come si stabilisce la linea politica nel movimento? Chi la decide e che ruolo hanno gli eletti? E cosa significa che essa nasce dalla rete? In rete ad esempio sta avendo centinaia di migliaia di adesioni la proposta della giovane Viola Tesi di aprire al confronto con Pd, ma non mi pare che sia stata presa molto in considerazione, anzi lei è stata trattata da venduta e da infiltrata. È questa la visione di democrazia di Grillo e Casaleggio?

IL GRILLO MASCHERATO SMENTISCE LE APERTURE AL GOVERNISSIMO, MA NON FA CAPIRE DOVE VUOLE ANDAREultima modifica: 2013-03-02T17:09:00+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Informazione, politica. Contrassegna il permalink.

2 risposte a IL GRILLO MASCHERATO SMENTISCE LE APERTURE AL GOVERNISSIMO, MA NON FA CAPIRE DOVE VUOLE ANDARE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *