MENTANA: “MI DIMETTO DA DIRETTORE DEL TG7”. E’ STATO DENUNCIATO DAL SINDACATO, CHE PERO’ SMENTISCE

E’ esplosa come un fulmine a ciel sereno, oggi pomeriggio, la notizia delle dimissioni di Enrico Mentana da direttore del TgLa7: «Ieri pomeriggio – ha informato Mentana- ho appreso dalle agenzie di essere stato denunciato alla magistratura ordinaria dal mio Cdr (per comportamento anti-sindacale, ndr). Ho atteso 24 ore per verificare eventuali ravvedimenti, che non ci sono stati. Essendo impensabile continuare a lavorare anche solo per un giorno con chi mi ha denunciato, rassegno da subito le dimissioni dalla direzione del Tg La7».

A parte i commenti politici, numerosissimi e in gran parte solidali col direttore, la comunicazione ha creato anche problemi in Borsa alla Ti Media, la società della galassia Telecom che controlla La7, e che è arrivata a perdere quasi il 7%.

Il Comitato di redazione, e lo stesso sindacato, hanno però smentito di aver presentato denuncia nei confronti del direttore. La vicenda cui si fa riferimento, fa notare ancora il sindacato interno, «non riguarda i rapporti tra il direttore e il Cdr, ma la questione insorta tra la direzione e il sindacato azionale e regionale sul diniego opposto alla lettura, secondo le regole del contratto nazionale di lavoro, del comunicato della Fnsi di solidarietà con lo sciopero di Cgil, Cisl, Uil e Ugl per una
manovra più equa. Ieri stesso – conclude il Comitato di redazione de la Federazione Nazionale della Stampa ha proposto al direttore, che ha dato la sua disponibilità, una mediazione per ricomporre conflitti e incomprensioni e ripristinare serene relazioni sindacali».

Si attende un chiarimento.

MENTANA: “MI DIMETTO DA DIRETTORE DEL TG7”. E’ STATO DENUNCIATO DAL SINDACATO, CHE PERO’ SMENTISCEultima modifica: 2011-12-14T17:10:00+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Informazione e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a MENTANA: “MI DIMETTO DA DIRETTORE DEL TG7”. E’ STATO DENUNCIATO DAL SINDACATO, CHE PERO’ SMENTISCE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *