ESCLUSIVO: ECCO LE MISURE STRAORDINARIE CON CUI IL CENTRO-DESTRA STRACCERÀ PISAPIA & C. AI BALLOTTAGGI

Messo a punto finalmente – dopo alcuni aggiustamenti per non scontentare le istanze locali – il programma con cui il centro-destra straccerà gli avversari ai ballottaggi di domenica prossima.

MINISTERI A MILANO E NAPOLI

Calderoli.jpegTre ministeri (Riforme, Semplificazione ed Economia) andranno a Milano: ma per non scontentare i romani e per corrispondere esattamente alla loro missione i ministeri riformeranno il loro nome in “dipartimenti” e si semplificheranno mantenendo gli impiegati nella capitale e spostando i titolari (Bossi e Calderoli) nel capoluogo lombardo, così il governo farà economia sulle loro trasferte e sarà contento anche Tremonti.

Un ministero (igiene pubblica) sarà trasferito a Napoli, con l’affidamento a Mara Carfagna dell’incarico di scopare (i rifiuti) e a Cosentino quello di ripulire (il partito).

NELLE ALTRE CITTÀ

Rovigo – se darà la vittoria al centro-destra – potrà tornare a usare la targa Ro e fregiarsi del titolo di “Piccola Roma, capitale del Polesine”, mentre a Trieste verrà istituito il grande festival internazionale del Melone, con annesso concorso a chi la spara più grossa; a Cagliari infine il premier acquisterà una villa e farà costruire un grande campo da golf dal capoluogo fino al Golfo degli aranci (dove lavoreranno rispettivamente come giardinieri i pastori del Gennargentu e come caddy i minatori del Sulcis): tutto questo con gli investimenti originariamente previsti per Lampedusa, dove stavolta non si vota e quindi… ciccia.

LE SUPER-GIUNTE

Sempre a Milano, entreranno nella nuova giunta di Letizia Moratti, tutti con la qualifica di viceré, l’ex sindaco Gabriele “sempreinpiedi”Albertini, il ministro Larussa, con la delega alla pacificazione sociale, e il ciellino Lupi, con l’incarico di distrarre la Madonnina con offerte votive, mentre Salvini ripulisce la città dai rom col topicida e Formigoni mette in vendita  Piazza Duomo. Fra i nuovi assessori della super-giunta Moratti ci saranno Batman,Batman.jpeg con delega all’edilizia privata, Meneghino al Carnevale,Meneghino.jpeg e la Signora Luisa (quella che finiva presto e non puliva il water) all’igiene urbana.

Negli altri comuni al ballottaggio, per rafforzare le future giunte di centro-destra saranno arruolati, con la qualifica di sottosegretari, Scilipoti e compagni, così la smetteranno di presentarsi un giorno si e uno no a palazzo Chigi per spiegare a Berlusconi che non vogliono una poltrona (ma bensì almeno dieci).

LE “MISURE STRAORDINARIE”

Assieme alla cancellazione delle multe (a Milano) e alla sanatoria delle case abusive (a Napoli), gli evasori fiscali riceveranno dallo Stato un bonus per pagare le tasse, e gli imprenditori che assumono immigrati in nero la nomina a Cavaliere del Lavoro. Il governo sta pensando anche a una distribuzione straordinaria di pane e pesce in tutte le città chiamate al voto (alla moltiplicazione provvederà l’Unto del Signore).

Per finanziare queste decisioni è già stata istituita, con effetto retroattivo, una super-multa ai candidati sindaco che sventano i furti d’auto.

Maglietta.jpegPer coordinare tutte queste iniziative entra nel governo come ministra delle “misure straordinarie” Miss Maglietta Bagnata.

 

ESCLUSIVO: ECCO LE MISURE STRAORDINARIE CON CUI IL CENTRO-DESTRA STRACCERÀ PISAPIA & C. AI BALLOTTAGGIultima modifica: 2011-05-23T09:33:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in politica, Satira e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a ESCLUSIVO: ECCO LE MISURE STRAORDINARIE CON CUI IL CENTRO-DESTRA STRACCERÀ PISAPIA & C. AI BALLOTTAGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *