CATTIVI PENSIERI: Angelo Scola e Renato Farina, ovvero un prelato non ancora infallibile, almeno nella scelta degli amici

scola_angelo.jpg

Stando a quanto ha riferito Gad Lerner su Repubblica Farina.jpg (non smentito a quanto mi risulta) il Cardinale Angelo Scola al Meeting di Rimini ha detto di Renato Farina, già vicedirettore di Libero, che in Italia “sono pochi i giornalisti bravi come lui”.

Nel mondo cattolico si dice che Scola studia da Papa, e in effetti il suo prestigio nella Chiesa è altissimo, e i suoi interventi si distinguono per autorevolezza, sapienza, profondità: come il suo libro più recente “Buone ragioni per la vita in comune”,  come l’intervento annunciato per domani ai Dialoghi della Fondazione Cini su religione edecologia.

A quanto pare però Scola è ancora debole in materia di infallibilità, almeno nella scelta degli amici. Ecco cosa ha stabilito infatti, a proposito di Renato Farina, giornalista sospeso dall’Ordine per spionaggio (era il famoso agente Betulla) ma fatto eleggere da Berlusconi in Parlamento, il Tribunale di Brescia.

 

 

document.asp?DID=5383

Ed ecco anche la lettera di uno dei diretti interessati (con relative contestazioni) in cui si riferisce anche di una precedente condanna del nostro

http://www.libertaegiustizia.it/2010/09/03/lettera-aperta-al-cardinal-scola/

 

 

CATTIVI PENSIERI: Angelo Scola e Renato Farina, ovvero un prelato non ancora infallibile, almeno nella scelta degli amiciultima modifica: 2010-09-12T02:34:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Cattivi pensieri e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a CATTIVI PENSIERI: Angelo Scola e Renato Farina, ovvero un prelato non ancora infallibile, almeno nella scelta degli amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *