BASILICATA, MON AMOUR. VIAGGIO MUSICALE IN UN’ITALIA DEBERLUSCONIZZATA

Visto “Basilicata coast to coast”, mooolto carino! Un pellegrinaggio musicale ma soprattutto esistenziale nell’entroterra di una piccola regione dalla grande anima, ma anche dentro se stessi, da parte di un gruppo di amici musicisti per caso, con pseudo-giornalista incazzata al seguito (Giovanna Mezzogiorno) e molti incontri interessanti. Si ride, si riflette, si ascoltano belle canzoni, scritte da un sorprendente Rocco Papaleo, che firma anche sceneggiatura e regia; splendido anche il brano finale di Max Gazzè, che nel film fa il musicista muto e congelato nelle emozioni, e assolutamente nella parte anche Alessandro Gassman e Paolo Briguglia.

E poi: si racconta per due ore dell’Italia di oggi, senza mai citare Berlusconi! Un sogno…

 

 

BASILICATA, MON AMOUR. VIAGGIO MUSICALE IN UN’ITALIA DEBERLUSCONIZZATAultima modifica: 2010-06-17T01:55:34+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in al cinema e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *