MAURO CORONA ALL’ISOLA DEI FAMOSI: MA ERA PROPRIO NECESSARIO?

corona.pngMauro, ma perchè???
Ebbene sì, Mauro Corona andrà all’Isola dei Famosi. Lo ha detto lui stesso ai microfoni della trasmissione di Rai Radio2 “Un giorno da pecora”, condotta da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro. «Mi attirerebbe – ha confessato lo scrittore friulano – fare qualche spacconata lì, magari una settimanella; sì, vado all’Isola».
Nei giorni scorsi la voce era girata con insistenza, tanto da sollecitare una presa di posizione della Padania, che l’aveva invitato a soprassedere: «Vedere Corona dibattersi nel pettegolezzo senza costrutto che anima, da sempre, la trasmissione condotta da Simona Ventura sarebbe un’offesa a tutto quanto ha fatto, fino ad ora, per il suo popolo friuliano», ha scritto il quotidiano della Lega.
«Corona all’Isola, per come è organizzata, rischierebbe di essere ridicolizzato dalle strarlette che la produzione gli metterà vicino» – ha aggiunto il giornale del Carroccio, secondo cui Corona potrebbe anche vincere il reality ma «Corona deve saper resistere. Tutti al nord e in Padania gliene saremmo grati: Forza Mauro: resisti e non c’andare».
Ben più duri i commenti di alcuni fans su Facebook, che hanno addirittura minacciato di bruciare i suoi libri in piazza.
Sono amico e apprezzo Mauro Corona, ma una volta tanto sono d’accordo con la Padania: la televisione è perennemente alla ricerca di persone da trasformare in personaggi, e lui personaggio ormai lo è già fin troppo. Conoscendolo penso che l’abbia presa come una sfida, convinto probabilmente di essere in grado di resistere ai meccanismi televisivi proprio grazie alla sua forte personalità. Ma come sostiene un altro scrittore studioso di questi argomenti, Antonio Scurati, questo non succede mai, poichè il mezzo possiede un’enorme capacità di fagocitare e metabolizzare qualsiasi diversità.

MAURO CORONA ALL’ISOLA DEI FAMOSI: MA ERA PROPRIO NECESSARIO?ultima modifica: 2010-09-28T00:05:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *