SREBRENICA E L’ISIS: L’EUROPA DALLA VERGOGNA AL TERRORE

BOSNIA-WAR-ANNIVERSARY-FILESIl caso, che accosta la sentenza odierna sulla strage di Srebrenica agli attentati dell’Isis, mi suggerisce una considerazione forse azzardata, ma suggestiva, e in verità abbastanza drammatica.

Le vittime dell’eccidio del 1995 erano musulmani (gli islamici moderati europei, cit. Massimo Cirri), i carnefici bravi patrioti serbi, impavidi difensori dell’identità cristiana dell’Europa (storicamente amici dei leghisti, en passant).

Ottomila corpi si possono seppellire, ma la loro memoria no. E nemmeno la maledizione dei sopravvissuti sui colpevoli, i complici e i loro correligionari. Bruxelles

L’Europa forse paga adesso con il terrore anche la vergogna di non aver saputo o voluto evitare quella strage, e di aver costruito una “casa comune” in cui in troppi (musulmani, e non solo) si sentono estranei.

SREBRENICA E L’ISIS: L’EUROPA DALLA VERGOGNA AL TERROREultima modifica: 2016-03-24T23:28:22+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Esteri, immigrazione e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *