Dramma a Prato, Sgarbi minaccia: Non ci andrò mai più se non mi fanno direttore del museo

Vi segnalo una notizia ingiustamente sottovalutata dai giornali odierni:
sgarbi
MUSEI:SGARBI,MAI PIÙ A PRATO SE NON NOMINATO DIRETTORE PECCI
Critico minaccia azioni legali per ‘onore leso’
(ANSA) – PRATO, 30 GEN – «Se non dovessi essere nominato
direttore del centro per l’arte contemporanea ‘Luigi Pecci’ non
metterei mai più piede in questa città». Lo ha detto Vittorio
Sgarbi a Prato, dove si è recato con un volo privato da Roma
dopo aver appreso che una commissione di tre ‘saggi’ – composta
da Fabio Gori, Patrizia Asproni e Pierluigi Sacco – lo avrebbe
escluso dalla rosa degli idonei per divenire direttore del museo
pratese.
Dopo aver cercato di dimostrare «l’incompetenza» di ciascuno
dei tre tecnici della commissione, Sgarbi ha ricordato che
quest’ultima «ha il diritto di suggerire, non di fare scremature
rispetto alle 38 candidature». Il critico d’arte ferrarese ha
infine ricordato che «la scelta sulla direzione dovrà essere
presa ad insindacabile giudizio del consiglio direttivo del
Centro Pecci presieduto dal sindaco di Prato Roberto Cenni» e ha
spiegato che non esclude azioni legali – «per l’onore leso e la
diffamazione» – nei confronti dei tre membri della commissione e
dell’intero soccorso. «Ora il sindaco dovrà nominarmi direttore,
è l’unico modo in cui la città può sperare di vedermi tornare»,
ha ripetuto Sgarbi. Il consiglio direttivo si riunirà per
discutere delle candidature mercoledì prossimo 4 febbraio.
Stavo pensando che potrei minacciare di smettere di andare a Mestre, se non mi fanno sindaco, o almeno direttore del Gazzettino…
Dramma a Prato, Sgarbi minaccia: Non ci andrò mai più se non mi fanno direttore del museoultima modifica: 2014-01-31T01:15:23+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Satira, Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *