ARMSTRONG, CORONA, MUSSARI, COSENTINO: TROPPI I “CATTIVI” ALLA GOGNA

Armstrong.jpg      cosentino.jpg      CoronaFabrizio.jpg

Il crimine non paga, e i cattivi finalmente finiscono nella polvere. Così verrebbe da dire, di primo acchito, mettendo in fila i casi del ciclista Lance Armstrong, dell’ex prefetto dell’Aquila Giovanna Iurato, del banchiere Giuseppe Mussari, del “fotografo” Fabrizio Corona, tutti finiti nella gogna dopo essere stati a lungo sugli altari mediatici o del potere, espressione a diverso titolo di un rampantismo spregiudicato e senza limiti che ora sembra aver fatto il suo tempo. E fra quelli che la stanno (finalmente!) pagando potremmo inserirci anche i Dell’Utri, i Cosentino, gli Scajola, estromessi dalle liste elettorali (quindi dal Parlamento) dopo anni di proterva gestione del potere, o il giudice Roberto Staffa, che approfittava della sua posizione per lucrare prestazioni sessuali in cambio di favori processuali.

MA E’ UNA PALINGENESI O UN REALITY SHOW?

Ma è davvero così? Davvero è arrivato il tempo – in Italia e non solo – di un repulisti che porterà a una palingenesi del sistema, in favore di una più sobria e giusta ripartizione delle responsabilità, degli onori o quanto meno della visibilità, in relazione ai meriti e all’impegno di ognuno?

Oppure è semplicemente in atto una fisiologica operazione di maquillage che – vellicando il Django che è in noi (“Sì, vendetta e giustizia, finalmente!!!”) – ci sbarazza senza tante complicazioni delle facce più impresentabili (o inflazionate) per far posto ad altri “protagonisti”, più nuovi ma (lo scopriremo presto) altrettanto imbarazzanti? Non è che piuttosto che a una catarsi e a una palingenesi stiamo assistendo ad una specie di gioco a eliminazione, funzionale al mediocre reality show di cui siamo spettatori, i cui veri registi rimangono sempre nell’ombra?

ARMSTRONG, CORONA, MUSSARI, COSENTINO: TROPPI I “CATTIVI” ALLA GOGNAultima modifica: 2013-01-24T12:17:23+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in costume e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a ARMSTRONG, CORONA, MUSSARI, COSENTINO: TROPPI I “CATTIVI” ALLA GOGNA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *