NOBEL E DISSENSO: MO YAN, “SPERO CHE LIU XIAOBO SIA LIBERATO AL PIÙ PRESTO”

Liuxiaobo.jpgmoyan.jpgPechino, 12 ott. (Adnkronos) – Il premio Nobel per la Letteratura, il cinese Mo Yan, ha espresso oggi la speranza che il dissidente Liu Xiaobo, sia scarcerato «il più presto possibile». Le parole di Mo, in una conferenza stampa nella sua casa di Gaomi nel nord della Cina, suonano come una risposta a chi lo accusa di essere troppo allineato al regime.

Liu, in carcere con l’accusa di sovversione, ha ottenuto il Nobel per la pace nel 2010 quando era già in prigione.

Autore di riconosciute capacità letterarie, Mo viene considerato da molti critici troppo allineato al regime di Pechino, anche per il suo ruolo di vice presidente dell’associazione ufficiale degli scrittori cinesi. E il suo premio sarebbe un modo per ricucire con Pechino lo strappo del Nobel per la Pace a Liu Xiaobo.

Mo ha però voluto dire oggi che i suoi libri lo hanno esposto a «grandi rischi». Ha poi aggiunto di aver letto le prime opere letterarie di Liu Xiaobo, ma di non averne capito i successivi scritti politici. «Spero che possa ottenere la libertà il più presto possibile», ha concluso.

 Il governo cinese ha celebrato il premio a Mo Yan, e il partito comunista ha scritto oggi una lettera di congratulazioni per il premio all’associazione degli scrittori.

NOBEL E DISSENSO: MO YAN, “SPERO CHE LIU XIAOBO SIA LIBERATO AL PIÙ PRESTO”ultima modifica: 2012-10-12T18:54:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in cultura e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *