LA SENTENZA DELLA CASSAZIONE SULLA DIAZ: LA POLITICA NON PUO’ TACERE

Diaz.jpegCon la sentenza della Corte di Cassazione lo Stato italiano dice una parola definitiva su quello che accadde alla caserma Diaz, sulle colpe della polizia e dei suoi capi, e sugli effetti che tutto questo ha avuto – oltre che sulle vite delle vittime – sull’immagine internazionale del nostro Paese.

È, o meglio, sarebbe un’acquisizione importante, se a questa sentenza seguissero delle sanzioni adeguate per i colpevoli, e se si arrivasse anche a stabilire le responsabilità politiche di chi operò attivamente in modo che il G8 di Genova avesse questo epilogo.

 

CHI HA AVUTO HA AVUTO E CHI HA DATO HA DATO (LE BOTTE)

Non accadrà, purtroppo. Qualche poliziotto ha perso il posto, ma gran parte dei reati sono prescritti, la richiesta di scuse del capo della Polizia Manganelli non è sufficiente, il suo predecessore De Gennaro rimarrà al suo posto al governo (forte di un proscioglimento giudiziario che però non lo assolve affatto politicamente), e i leader del centro-destra che non seppero impedire, consentirono o favorirono la mattanza, si guarderanno bene dall’assumersi le loro responsabilità di fronte ai giovani massacrati e al paese tutto.

IL VULNUS ALLA DEMOCRAZIA NON E’ SANATO

In altre parole: il vulnus alla democrazia non sarà sanato, e neppure lo sfregio all’immagine del nostro paese di fronte al mondo, tanto più grave perché inferto da coloro che questa immagine dovrebbe difenderla.

Sarebbe bene che almeno gli aspiranti leader del centro-sinistra dicessero qualcosa in merito, in particolare per quanto riguarda la permanenza di Di Gennaro al governo. E sarebbe bene che si pronunciassero anche Fini e Casini, che al tempo erano gli assi portanti del governo di centro-destra responsabile politicamente degli eventi, e che ora aspirano ad aprire una nuova stagione politica.

LA SENTENZA DELLA CASSAZIONE 

APLWu6aD-cassazione_ingiustificabile_massacro.shtml

LA SENTENZA DELLA CASSAZIONE SULLA DIAZ: LA POLITICA NON PUO’ TACEREultima modifica: 2012-10-03T02:56:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in politica, società e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a LA SENTENZA DELLA CASSAZIONE SULLA DIAZ: LA POLITICA NON PUO’ TACERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *