FECONDAZIONE ASSISTITA: LE COLPE DI RUINI E DEI CATTOLICI ITALIANI

 Nel dibattito di questi giorni sulla bocciatura della legge italiana n. 40 sulla procreazione assistita da parte della Corte Europea manca un protagonista, che ebbe un ruolo determinante nel fallimento del referendum del 2005, a cui andò a votare meno del 26% degli italiani: parlo del cardinal Camillo Ruini, Ruini.jpgmeglio noto come Eminence (copyright Luciana Littizzetto), allora presidente della Conferenza Episcopale italiana, che trascinò il mondo cattolico all’astensione, piuttosto che impegnarsi in una seria battaglia culturale (cosciente che l’avrebbe peraltro perduta) contro il referendum. Eminence, nell’indifferenza dei media e con la complicità del modo politico, si intestò il flop referendario, trasformando in una sonante vittoria politica (di Pirro, lo vediamo ora) un’evidente e fisiologica espressione di disinteresse del corpo elettorale. Peggio, spacciò per segnale di “maturità del popolo italiano” la disinformazione generale sui meccanismi e la portata della legge, e l’indifferenza egoista dei più verso il disagio “privato” di molte coppie alle prese coi problemi dell’infertilità e delle menomazioni degli embrioni.

UNA VITTORIA POLITICA (DI PIRRO), E LA COSCIENZA DEL PAESE NON E’ CRESCIUTA

Il bilancio, alla lunga, è catastrofico: decine di migliaia sono state le coppie costrette a lunghe e costose trasferte della speranza all’estero, svariati pronunciamenti di Tribunali e della stessa Alta Corte hanno demolito alcuni punti della legge, e ora arriva la mazzata dalla Corte Europea. Non entro nel merito della questione (ancora oggi una parte del mondo cattolico parla di “eugenetica liberale” a proposito di questo pronunciamento europeo), ma osservo che se Ruini, e con lui l’intellighentia cattolica, nel 2005 avessero accettato la sfida, forse avrebbero perso la battaglia referendaria, ma avrebbero consentito che crescesse nella nostra società un livello di consapevolezza su queste tematiche – e più in generale un’apertura al confronto sui temi etici – che ancor oggi a noi italiani sono negati. E probabilmente anche la Chiesa avrebbe avuto in questi anni magari una minore influenza politica, ma sicuramente una maggior credibilità culturale e spirituale nel confronto col resto della società.

FECONDAZIONE ASSISTITA: LE COLPE DI RUINI E DEI CATTOLICI ITALIANIultima modifica: 2012-08-30T12:43:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in politica, società e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a FECONDAZIONE ASSISTITA: LE COLPE DI RUINI E DEI CATTOLICI ITALIANI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *