AUGURI A QUEI MASOCHISTI DEI NEO-SINDACI (SOPRATTUTTO I GRILLINI)

elezioni, amministrative, Grillo, 5 stelle, Parma, Pd, Pdl, Lega, destra, sinistra,VenetoAuguri a tutti, indistintamente, i nuovi sindaci: con questi chiari di luna la loro dote principale deve essere il masochismo, perché si fanno carico (un po’ come Monti) di problemi enormi, con sempre meno risorse e aspettative crescenti, da parte di un popolo in sofferenza nelle sue fasce più deboli, e comunque sempre tendenzialmente insofferente e indisciplinato.

IL BOOM DEL MOVIMENTO 5 STELLE

Detto questo: certo il Movimento 5 stelle ha vinto, richiamando elettori del centro-destra (dove il centro-destra non era al ballottaggio) ma anche elettori del centro-sinistra che tra il primo e il secondo turno hanno “tradito” il loro candidato (si veda l’analisi di Attilio Motta: 368367809878938?notif_t=note_tag). D’ora in poi sarà interessante vedere  i suoi sindaci (auguri doppi!) cercare di conciliare le contraddittorie esigenze dell’esercizio del potere con i proclami del loro guru, che già rivendica a sé il risultato. Ribadisco: personalmente mi piacciono, ma temo che le loro idee (validissime sul piano locale) non siano all’altezza della complessità richiesta per governare un paese moderno inserito in un contesto globale.

LO SFALDAMENTO DELLA DESTRA POLITICA

La vera notizia però, più che il loro boom, è lo sfaldamento della destra politica (tanto Pdl  che Lega), ridotta ormai a dimensioni irrisorie sia a causa della mancata alleanza, sia dall’assenza di una prospettiva credibile e di una visione strategica (e persino tattica) per il Paese: estremamente istruttivo il confronto, ieri su Rai3, fra Ferrara e La Russa, col primo che lamentava esattamente questo (con l’aggravante di una evidente assenza di leadership, visti i balbettii del “delegato di Berlusconi” Alfano) e il secondo che auspicava il coagularsi di un confuso quanto velleitario rassemblement anti-sinistra. Ora sugli elettori in libera uscita  di Pdl e Lega, che hanno alimentato soprattutto l’astensionismo o gratificato i candidati 5 stelle, si concentreranno le Opa di Casini e Montezemolo, ma dubito fortemente che i due (o chiunque altro) avranno il collante per riappiccicare i vari cocci nei quali si è rotta la destra italiana.

LA VITTORIA MUTILATA DEL PD

Il Pd ha vinto, ma solo quando giocava contro il “vecchio”. Il confronto col nuovo gli rimane ostico, come testimoniano i casi Parma, ma anche Belluno, e Mira, e forse ancor più il caso Genova, dove il problema non è che ha eletto un sindaco non suo, ma che ha richiamato alle urne meno di 4 elettori su 10. Ora non si può pretendere – come fanno molti commentatori – che il Pd si flagelli per una sconfitta che non c’è, e butti alle ortiche il patrimonio di consenso che pure ha ottenuto, ma sarebbe suicida sedersi sugli allori e sottovalutare gli scricchiolii presenti nel quadro sociale, che lo scoprono pericolosamente di fronte agli attacchi da sinistra (e ci metto anche Idv e Grillo).

LA SINISTRA NEL VENETO: SE NON ORA, QUANDO?

Un breve accenno all’andamento nel Veneto, dove nonostante alcune vittorie le cose non sono andate particolarmente bene per il Pd: al successo di Thiene (e in parte di Jesolo) qui si contrappongono infatti non solo i casi citati di Belluno e di Mira, ma anche le sconfitte di Conegliano, o di Vigonza, dove la sinistra ha dimostrato ancora una volta la sua debolezza anche di fronte alla destra tradizionale; per non dire della già rimossa debacle di Verona. A differenza che nel resto del Nord, dunque, qui a Nordest il dopo Berlusconi e dopo Lega non è ancora iniziato, oppure se è iniziato già rischia di essere egemonizzato dalle forze esterne dei 5 stelle. Ma, se non ora quando, per il Pd veneto?

AUGURI A QUEI MASOCHISTI DEI NEO-SINDACI (SOPRATTUTTO I GRILLINI)ultima modifica: 2012-05-22T03:24:05+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a AUGURI A QUEI MASOCHISTI DEI NEO-SINDACI (SOPRATTUTTO I GRILLINI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *