SUPER-MONTI BACCHETTA FRANCIA E GERMANIA, E STUPISCE LA MERKEL: «MISURE IMPRESSIONANTI» (SARKOZY GELOSO)

Fa piacere che Mario Monti non si sia presentato a Strasburgo col cappello in mano, pur rassicurando che l’Italia «farà i suoi compiti per casa». Fa piacere anche (dopo gli anni del malcelato disprezzo verso Berlusconi) l’affabilità con cui è stato accolto da Merkel e Sarkozy. Ma fa piacere soprattutto, per chi ha qualche memoria delle cose europee, la bacchettata retrospettiva che il nostro premier ha riservato ai due paesi amici, che furono i primi a non rispettare, nel 2003, il Patto di Stabilità imposto dai criteri di Maastricht, con “la complicità del governo italiano che presiedeva allora il Consiglio Ecofin” (con Giulio Tremonti).
“Io, da dentro alla Commissione europea – ha puntualizzato Monti – mi battei perché la Commissione denunciasse il Consiglio davanti alla Corte di Giustizia. Il che avvenne”.
Ben detto, presidente. Ma ora, per favore, spieghi anche a noi quali sono le misure strutturali “molto impressionanti” che ha fatto vedere in anticipo alla Merkel. Sarkozy ci è parso molto ingelosito…

SUPER-MONTI BACCHETTA FRANCIA E GERMANIA, E STUPISCE LA MERKEL: «MISURE IMPRESSIONANTI» (SARKOZY GELOSO)ultima modifica: 2011-11-24T21:59:00+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in economia, Esteri, politica e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a SUPER-MONTI BACCHETTA FRANCIA E GERMANIA, E STUPISCE LA MERKEL: «MISURE IMPRESSIONANTI» (SARKOZY GELOSO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *