BOSSI (E BERLUSCONI): LA CRISI DEL CAPO ASSOLUTO E L’INCUBO DI PONTIDA

Pontida.jpegImpressiona in questo momento l’afasia in cui sembrano essere precipitati i dirigenti leghisti, o meglio impressiona il loro gridare impotente e contraddittorio per cercare di esorcizzare la sconfitta. Non capiscono più dove tira il vento, danno ultimatum che non potranno essere rispettati, pongono condizioni impossibili per una forza di governo, al referendum votano in contrasto con le scelte compiute quand’erano ministri (Zaia), prendono le distanze da Berlusconi ma al tempo stesso chiedono le stesse cose che chiede lui a Tremonti (la riforma fiscale). Si trovano alle prese, per la prima volta, con un capo che non sa che pesci pigliare, e che teme, per la prima volta, il confronto con i suoi militanti, domenica prossima a Pontida.
Su quel pratone, come registra puntuale l’articolo che vi propongo, dalla Stampa di ieri, Bossi nel passato come un abile prestigiatore ha dato da bere al suo popolo le bugie più clamorose. L’impressione è che stavolta, di fronte alle ennesime promesse mancate, il tocco da illusionista non sarà più sufficiente.
L’impressione è che stia arrivando a grandi passi il momento, per Bossi ma anche per Berlusconi, dell’uscita di scena: e come in tutti i movimenti populisti la crisi del capo lascia nello sconcerto i fedeli, che dopo essersi sempre affidati alle doti taumaturgiche del leader, ora assistono impotenti e increduli a quello che appare loro come l’avverarsi di un incubo.
E chissà come la vivono i diretti interessati, convinti fino all’ultimo di essere insostituibili per il popolo e il partito che hanno forgiato…

15460-Pontida-21-anni-di-adunate-e-di-promesse-non-mantenute-MATTIA-FELTRI

BOSSI (E BERLUSCONI): LA CRISI DEL CAPO ASSOLUTO E L’INCUBO DI PONTIDAultima modifica: 2011-06-14T02:55:09+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Caro Zaia, politica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a BOSSI (E BERLUSCONI): LA CRISI DEL CAPO ASSOLUTO E L’INCUBO DI PONTIDA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *