“MIGRAZIONI, IL RACCONTO CANTATO” – SABATO 21 A MONTEBELLUNA

SETTIMANA DELL’INTERCULTURA – TEATRO DI VILLA PISANI A BIADENE (MONTEBELLUNA), ore 20.30

TESTI di Sergio Frigo

MUSICHE di Rachele Colombo e Emanuela Cananzi

migrazioni,spettacolo,montebelluna,intercultura,rachele colombo,emanuela cananzi,noi e loroIn questo spettacolo scorrono gli ultimi 140 anni della nostra storia, che prima hanno visto l’espatrio di 27 milioni di italiani nelle “Americhe”, e poi – dagli anni ’70 – l’arrivo nelle nostre terre di centinaia di migliaia di immigrati provenienti dal sud e dall’est del mondo. Due fenomeni che hanno modificato e stanno modificando radicalmente anche il nostro modo di essere, anche se la società veneta ha mostrato in merito la radicata tentazione d rimuoverne gli aspetti più controversi. Tutto questo rischia però di farci perdere un’irripetibile occasione di arricchimento culturale ed umano.

Sergio Frigo scrive per il Gazzettino e ha fondato la rivista di relazioni interculturali “Cittadini Dappertutto”. Collabora inoltre col mensile Nordesteuropa e organizza eventi e rassegne culturali. E’ autore del libro “Noi e loro”, dedicato all’ identità del Nordest tra emigrazione e immigrazione e di “Caro Zaia – vorrei essere leghista ma proprio non ci riesco”.

Rachele Colombo, cantante, polistrumentista e compositrice. Da anni si occupa di tradizione e innovazione della musica veneta (Calicanto, Archedora), promuove progetti per l’infanzia e spettacoli di teatro civile collaborando con artisti, scrittori e giornalisti del settore (tra gli altri Gian Antonio Stella, Fabrizio Gatti, Gualtiero Bertelli)

Emanuela Cananzi ha scritto musica per diverse formazioni in occasioni legate al teatro e agli audiovisivi accompagnando al pianoforte attori e poeti in monologhi e letture sceniche (Vasco Mirandola, Linda Canciani, Sandro Buzzatti), e collabora a progetti scenici con Rachele Colombo e gli Archedora.

 

 

 

 

 

“MIGRAZIONI, IL RACCONTO CANTATO” – SABATO 21 A MONTEBELLUNAultima modifica: 2011-05-20T17:29:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in i miei libri, immigrazione e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *