VITTORIO ARRIGONI, UNA MORTE CHE CI RIVELA UNA VERITA’ IMPORTANTE

Arrigoni.jpegLa morte di Vittorio Arrigoni ci rivela una verità importante, che come tutte le verità importanti conservavamo dentro di noi, tendendo però a dimenticarcene: questa tragedia porta infatti alla luce, una volta di più, l’esistenza – la re/sistenza – di una fascia di persone che a dispetto di tutto quello che ci accade intorno, delle aspirazioni totalizzanti alla visibilità e al successo personale, della corsa all’arricchimento facile e all’umiliazione dell’avversario, continuano a spendersi GRATUITAMENTE per gli ultimi della terra. E lo fanno con semplicità e dedizione, semplicemente convinti che si tratti del loro DOVERE.

Ho trovato emozionante nella sua semplicità e ineluttabilità il racconto – fatto dalla mamma Egidia Arrigonimamma.jpg – dell’incontro di Vittorio col suo destino, nel corso di un viaggio “casuale” in Palestina nel 2002. Da allora ha iniziato il suo lavoro per quel popolo, lontano dai palazzi del potere, fedele soltanto alla sua volontà di aiutare e di testimoniare, attraverso il suo blog http://guerrillaradio.iobloggo.com/

 

TANTE VITE AL SERVIZIO DEGLI ALTRI

Arrigoni1.jpegMagari non tutte le sue posizioni erano condivisibili, e forse il suo punto di vista poteva risultare parziale rispetto alla complessità della situazione medio-orientale, ma resta in tutta la sua forza esemplare la sua scelta di vita al servizio degli altri. Una scelta che lo accomuna a migliaia di persone – pacifisti, volontari, missionari, suore, cooperanti – che in ogni latitudine, nella miseria e nel degrado, e spesso anche in solitudine, insistono a coltivare dentro di sé il seme della generosità solidale, piantato da chissà quali letture e da chissà quali incontri, e tenuto vivo attraverso chissà quali esperienze. Un seme che fa migliore il mondo, un impegno al limite dell’eroismo che deve aiutare anche noi a tenere duro, come ha detto la mamma di Vittorio: alla domanda su che cosa si sentirebbe di dire a tutte le persone che come lui dedicano la loro vita agli altri e alla pace, ha risposto: “Direi loro di non perdere mai il coraggio e di avere come obiettivo non la propria realizzazione personale ma lavorare per gli altri, soprattutto per i più sfortunati, come faceva Vittorio”.

UNA TESTIMONIANZA CHE CI AIUTA A RESISTERE

Un migliore programma – assieme all’impegnativo slogan di Vittorio “restiamo umani” – non si potrebbe trovare per resistere in questa meschina, cinica, frivola, violenta società del bunga-bunga che cerca in tutti i modi di fagocitarci.


 

VITTORIO ARRIGONI, UNA MORTE CHE CI RIVELA UNA VERITA’ IMPORTANTEultima modifica: 2011-04-16T12:16:54+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Esteri, politica, società e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a VITTORIO ARRIGONI, UNA MORTE CHE CI RIVELA UNA VERITA’ IMPORTANTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *