BERLUSCONI E IL MUSEO CHE VUOLE ANDARE IN GERMANIA: PER I TAGLI ALLA CULTURA UNA PROPOSTA INNOVATIVA DI SGARBI, E UNA ANCORA PIÙ RIVOLUZIONARIA DEL SOTTOSCRITTO

Un altro capitolo dell’agonia della cultura a causa dei tagli finanziari e dell’indifferenza del governo: il Museo di Arte Contemporanea di Casoria (Na), a causa delle difficoltà economiche, tecniche e sociali, e del disinteresse delle autorità locali, regionali e nazionali, ha deciso di chiedere… asilo politico alla Germania.

SGARBI: CULTURA FINANZIATA ELIMINANDO LE INTERCETTAZIONI

Ma ieri per fortuna una soluzione innovativa per risolvere il problema dei finanziamenti, e in particolare per risanare i monumenti a rischio, è arrivata da Vittorio Sgarbi: “Ho proposto a Berlusconi – ha detto il Soprintendente ai musei veneziani (ancora contestato dalla Corte dei Conti, per la verità) – di varare un decreto che elimini le intercettazioni telefoniche che entrano nella sfera privata delle persone e destini i 272 milioni di euro così risparmiati alla cultura e ai beni architettonici”.

Pare che Berlusconi si sia commosso all’idea…

LA MIA IDEA: VERSI AI MUSEI I SOLDI CHE DESTINATI ALLE ESCORT

Io però di idea ne avrei una ancora migliore. Per togliere qualsiasi arma agli odiati giudici e dimostrare di amare davvero la bellezza in tutte le sue manifestazioni, e soprattutto in maniera disinteressata, Berlusconi potrebbe smettere di destinare milioni di euro alle gentili signore che gli allietano le serate, e destinare il corrispettivo alla gestione e al recupero dei beni artistici italiani.

Per quanto riguarda il Museo di Casoria, i suoi problemi potrebbe risolverli anche più agevolmente: gli basterebbe inserire nel proprio Consiglio di amministrazione una compaesana, la signora Anna Palombo. Noemi.jpg No, non si tratta di un’esperta di arte né di una benefattrice: si tratta della mamma di Noemi Letizia (foto a destra), a cui il premier ha versato nei mesi scorsi la bella somma di 20mila euro: altro che affidarsi alla Germania!

 

BERLUSCONI E IL MUSEO CHE VUOLE ANDARE IN GERMANIA: PER I TAGLI ALLA CULTURA UNA PROPOSTA INNOVATIVA DI SGARBI, E UNA ANCORA PIÙ RIVOLUZIONARIA DEL SOTTOSCRITTOultima modifica: 2011-02-03T02:11:00+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Satira e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a BERLUSCONI E IL MUSEO CHE VUOLE ANDARE IN GERMANIA: PER I TAGLI ALLA CULTURA UNA PROPOSTA INNOVATIVA DI SGARBI, E UNA ANCORA PIÙ RIVOLUZIONARIA DEL SOTTOSCRITTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *