CATTIVI PENSIERI. CHI CI HA FATTO ANDARE PER TRAVERSO ANCHE IL NATALE?

IL REGALO PELOSO DELL’AMICO DORIS AGLI ALLUVIONATI

Doris.jpgSinceramente non ho capito perché nei giorni scorsi si è messa a disposizione la sala della Provincia di Padova (vedi foto) e si è scomodato il Governatore Zaia per la cerimonia con cui il banchiere di Tombolo Ennio Doris, patron di Mediolanum e socio di Berlusconi, ha donato 500mila euro a 70 propri correntisti colpiti dall’alluvione di novembre. Buon per loro, ma cosa c’entra il pubblico in tutto questo?

Capirei se la donazione fosse stata fatta al fondo regionale o a qualche ente benefico che in queste settimane si è fatto carico del problema; l’operazione di marketing sarebbe stata un po’ inelegante, ma legittima; ma qui i soldi sono stati donati esclusivamente ai propri correntisti: è stato come dire, guardate, se affidate i vostri soldi a noi avrete dei privilegi che gli altri se li sognano!

 

Cosa c’è di diverso dalla pubblicità delle Poste che nei giorni dell’alluvione promuovevano la propria assicurazione contro queste emergenze, e che è stata prontamente ritirata sull’onda dell’indignazione suscitata in Rete? E perché la benedizione del Governatore a tutto questo?

BERLUSCONI ANCHE SOTTO L’ALBERO. QUELL’AFFINITÀ CON DON GELMINI

gelminiberlusca-300x181.jpgCome avete visto, ha imperversato anche a Natale, riuscendo a oscurare persino Benedetto XVI: non bastavano il maltempo, i rifiuti di Napoli, le preoccupazioni della crisi. Ci siamo dovuti sorbire anche Lui, che non si è concesso neanche un attimo di tregua: ore e ore di conferenza stampa, attacchi ai giudici, esultanza per l’accordo Fiat che taglia fuori la Fiom, minacce e blandizie, e come ultima chicca una telefonata pubblica all’ex prete Pierino Gelmini, il “cappellano di Forza Italia”, già condannato per truffa e rinviato a giudizio per abusi sessuali su minori. “Tengo botta, cerco modestamente di imitarti”, gli ha detto.

Chissà se si riferiva alle minorenni?

 

 

 

IL PRESIDENTE DEL MONDO

“Lui ha “imposto a Obama e Medvedev la sigla del Trattato Start” sulle armi nucleari, lui “ha fermato i carri armati russi a 20 chilometri da Tbilisi”, lui ha “suggerito a Gheddafi di dare una casa di proprietà di 25 metri quadrati a ogni libico”, lui si occupa “da trent’anni di Medioriente, per sanare la ferita aperta tra israeliani e palestinesi”. (Massimo Giannini, La Repubblica, sulla conferenza stampa della vigilia)

In casa, però, le cose vanno un po’ meno bene: vedi Napoli (e poi muori, di puzza), vedi la crisi e la disoccupazione, gli scandali continui, il crollo dei consumi natalizi e il calo dei consensi del governo (sceso al 27%, secondo l’ultimo sondaggio di Ilvo Diamanti).

Ebbene, ho un suggerimento: facciamolo PRESIDENTE DEL MONDO, così, con tutte le maiuscole; lo dotiamo di un grande mappamondo, di un enorme trono, di un cappello da Napoleone (oppure di una corona d’oro, a suo piacere) e lo mandiamo a governare da Antigua o da un’altra delle sue sontuose regge che ha in giro per il mondo. Escluse quelle italiane, ovviamente, dove il suo tocco magico lascia un po’ a desiderare.

Sarebbe un bene per noi e anche per lui, credetemi…

 

CATTIVI PENSIERI. CHI CI HA FATTO ANDARE PER TRAVERSO ANCHE IL NATALE?ultima modifica: 2010-12-27T02:59:00+01:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Cattivi pensieri, politica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a CATTIVI PENSIERI. CHI CI HA FATTO ANDARE PER TRAVERSO ANCHE IL NATALE?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *