CATTIVI PENSIERI: VESPA-AVALLONE, SGARBI CONTRO MICHELA MURGIA: ALLORA AVEVA PROPRIO RAGIONE LEI

sgarbi.jpgSe avevo qualche dubbio sulle critiche di Michela Murgia a Bruno Vespa per gli apprezzamenti osè a Silvia Avallone, avallone_2.jpg la sera del Camiello, questo intervento di

Vittorio “Polipone” Sgarbi mi conferma che aveva proprio ragione. Ecco cosa ha dichiarato il critico (nonché soprintendente a Venezia per grazia del Ministro Bondi) dall’autorevole cattedra di Salsomaggiore Terme, dove si prepara Miss Italia:

«Al premio Campiello è avvenuta una cosa gravissima: la vincitrice ha ‘insultato’ la bellezza della Avallone anziché elogiarla. Vespa ha fatto bene invece a metterla in risalto. Il vero ‘Campiello’ è oggi, qui – ha concluso il critico – Miss Italia è un bene culturale che va difeso e tutelato, perché il concorso esalta la bellezza, un valore assoluto, come l’intelligenza e la saggezza».

 

Non oso pensare cosa avrebbe fatto Sgarbi se si fosse trovato lui, vicino alla Avallone.

In ogni caso, qui si esalta la bellezza in astratto, ma si insulta la persona concreta che ne è portatrice, purtroppo provvisoria. Secondo questa concezione infatti le belle ragazze sono interscambiabili, solo la bellezza è assoluta.

Forse Sgarbi dovrebbe rileggersi Oscar Wilde, “Il ritratto di Dorian Gray”.

 

 

 

 

CATTIVI PENSIERI: VESPA-AVALLONE, SGARBI CONTRO MICHELA MURGIA: ALLORA AVEVA PROPRIO RAGIONE LEIultima modifica: 2010-09-10T01:40:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Cattivi pensieri, costume e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *