IL “MALE” RISORGE A SCHIO. TUTTI I FALSI DI UN GIORNALE-MITO

Male2.jpgChi si aggira sulla cinquantina (di anni intendo) ricorderà lo shok provato di fronte alla prima agina di Paese Sera (giornale oggi scomparso) che dava la notizia dell’arresto di Ugo Tognazzi in quanto capo delle Br, oppure del Corriere dello Sport che annunciava l’annullamento dei Mondiali di Calcio dopo la scoperta che gli olandesi, che ci avevano appena eliminato, avevano i… piedi drogati.
 Per tornare a sorridere di quelle notizie “false ma non bugiarde”, nelle pagine fasulle inventate dal giornale di satira “Il Male”, si potrà visitare a partire da oggi a Palazzo Fogazzaro a Schio, la mostra “Il Male è risorto”, curata dai due studenti universitari Filippo Cicciù e Piero Casentini, in collaborazione con il Comune di Schio.
In mostra ci sono una trentina di false prime pagine di quotidiani, da Paese Sera alla Stampa al Giorno. Tra i falsi, l’annuncio dell’arrivo degli extraterrestri dato dal Corriere della Sera, il quotidiano La Sicilia che apre con il titolo “Gheddafi compra Catania per 600 miliardi di lire”, e Stella Rossa distribuita a Kabul negli anni ’80, mentre la Russia occupava militarmente l’Afghanistan, che annuncia ai soldati sovietici la fine della guerra.

“Il Male” fu fondato alla fine degli anni settanta da Pino Zac e si avvalse delle collaborazioni di Jacopo Fo, Male.jpgVauro Senesi, Vincino, Andra Pazienza e Vincenzo Sparagna. Quest’ultimo, direttore poi di “Frigidaire”, per certi versi ne continuò l’esperienza. «Quando il Male ha stampato il suo ultimo numero, nel 1982, non eravamo nemmeno nati – hanno dichiarato all’Ansa Cicciù e Casentini – Le false prime pagine di quotidiano che il Male mandava in edicola giocando con la cronaca dell’epoca erano un esperimento di sabotaggio comunicativo e di guerriglia mediatica coraggioso e davvero dirompente, oltre che riuscito».
La mostra si inserisce nell’ambito della rassegna “F for Fake – F come Falso”, lanciata quest’anno dal Comune di Schio che ha deciso di raccogliere una parte dei progetti culturali attorno a questo tema comune.

IL “MALE” RISORGE A SCHIO. TUTTI I FALSI DI UN GIORNALE-MITOultima modifica: 2010-07-03T19:34:08+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Proposte, Satira e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a IL “MALE” RISORGE A SCHIO. TUTTI I FALSI DI UN GIORNALE-MITO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *