SE I SINDACALISTI DIVENTANO LEGHISTI

La Lega, dopo aver conquistato settori consistenti di classe operaia, ora fa breccia anche nei quadri sindacali. Lo testimonia una ricerca dell’Ires-Cgil (dal titolo “Veneto agro”) che sarà presentata lunedì prossimo 14 giugno alle 14.30 all’Università di Padova, aula Nievo del Bo.

Veneto agro 

 La ricerca nasce da una presa d’atto: una parte significativa degli iscritti alla Flai, la federazione di lavoratrici e lavoratori dell’agroindustria della Cgil, e alcuni dei suoi dirigenti di base (persone che offrono il loro impegno volontario nelle aziende come delegati, eletti nelle rappresentanze di base e/o componenti degli organismi dirigenti territoriali) guardano con simpatia, votano e talvolta militano in formazioni politiche lontane dalla tradizione del movimento operaio, socialista o cattolico che sia.

In particolare, in Veneto è la Lega Nord che dimostra di avere una notevole capacità di attrazione nei confronti di ampie fasce di lavoratori, sia autonomi che dipendenti. Tale dato è la spia di un fenomeno più ampio che si sta espandendo in altre parti dell’Italia settentrionale, sino alle tradizionali regioni “rosse”.

Questa nuova articolazione delle culture politiche tra gli iscritti alla Cgil era visibile sin dagli anni novanta ma si è consolidata nell’ultimo decennio. Si tratta di un fenomeno che mai si era presentato in queste dimensioni nella storia del sindacato e che apre delle tensioni importanti all’interno dell’organizzazione dal momento che tali forze politiche, egemoni a livello territoriale, hanno programmi molto diversi rispetto alla Cgil su temi che riguardano le politiche del lavoro e l’idea di società, come l’immigrazione, la sicurezza o i contratti collettivi.

La Flai Veneto ha commissionato, attraverso l’Ires, ad alcuni docenti del dipartimento di Studi storici dell’Università di Ca’ Foscari (Venezia) un’inchiesta tra i propri dirigenti di base al fine di comprendere ampiezza, motivazioni e implicazioni di questa pluralità di orientamenti politici all’interno di una stessa appartenenza sindacale.

Nel Convegno verranno esposti e discussi i risultati della ricerca. Sono invitati, insieme al direttivo regionale e alla rete degli attivisti Flai, tutti coloro che sono interessati ad un approfondimento critico del tema.

14.30

Accoglienza

La ricerca “Un viaggio nel Veneto agro

Gilda Zazzara e Alessandro Casellato

Ne discutono

 

Gianni Riccamboni

preside Scienze Politiche, Padova

Sergio Frigo

giornalista

Renzo Pellizzon

segretario Flai Veneto

Emilio Viafora

segretario Cgil Veneto

Conclude

Stefania Crogi

segretaria Flai nazionale

SE I SINDACALISTI DIVENTANO LEGHISTIultima modifica: 2010-06-07T17:11:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *