SGARBI, ARRIVATO A VENEZIA E SOSPESO. TRIPLO INCARICO E CONFLITTO D’INTERESSI

vittorio-sgarbi.jpgÉ arrivato a Venezia. Non come soprintendente, per il momento, ma come funzionario del Veneto Orientale, alle dipendenze di Anna Maria Spiazzi. Parliamo di Vittorio Sgarbi, naturalmente, il quale, stando a una nota della Uil, è stato anche immediatamente sospeso per una decina di giorni, come sanzione in seguito alla vecchia condanna per assenteismo dagli stessi uffici.
Scontata la condanna, aggiunge ancora il sindacato, partirà la procedura ministeriale per la sua nomina a Soprintendente del Polo Museale veneziano. Pare che preliminarmente il ministro Bondi dovrà comunicare al Direttore Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee, «che tutti i Soprintendenti che hanno presentato domanda per il posto di sovrintendente a Venezia non hanno i curricula necessari per ricoprire l’incarico di Soprintendente Speciale» (cosa del tutto inverosimile), e dunque “ordinerà” di stipulare un contratto da Soprintendente (come esterno) a Vittorio Sgarbi.
Il quale sarà dunque, contemporaneamente, sindaco di Salemi, commissario del Padiglione Italia alla Biennale e Soprintendente ai musei (oltre che commissario agli acquisti del Maxi e tante altre cose): tanto che, incurante dei conflitti d’interessi (ma a chi importa più nell’Italia berlusconiana?) ha già detto che vuole portare un padiglione della Biennale dentro le Gallerie dell’Accademia (dove peraltro i lavori non saranno completati prima di un paio d’anni), e portare il “suo” museo della mafia di Salemi dentro la Biennale.
Magari successivamente proporrà a Venezia anche una mostra con i quadri della sua collezione…

SGARBI, ARRIVATO A VENEZIA E SOSPESO. TRIPLO INCARICO E CONFLITTO D’INTERESSIultima modifica: 2010-06-01T16:51:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in cultura e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a SGARBI, ARRIVATO A VENEZIA E SOSPESO. TRIPLO INCARICO E CONFLITTO D’INTERESSI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *