Il sindaco leghista di Vittorio Veneto: “C’è Gianantonio Stella, tolgo i soldi al Festival”

images-10.jpegIl sindaco leghista di Vittorio Veneto, Gianantonio Da Re, ha revocato il finanziamento al Festival Città Impresa, che ha tra le sue sedi anche la cittadina della Marca, perché fra gli invitati c’era il giornalista Gianantonio Stella, ospite proprio questa mattina di un dibattito con Aldo Bonomi, Aldo Cibic, Andrea Tomat, Franco Zagari e Francesco Jori. Si tratta di 15mila euro, che erano stati già deliberati dalla giunta il 25 marzo (per il Festival, non per il giornalista, che interviene gratis al Festival), e che sono stati stornati ad altri fini. Il motivo? “Perchè dovremmo finanziare chi ci attacca”, ha risposto Da Re al giornalista Francesco Dal Mas della Tribuna che gli chiedeva ragione del provvedimento.

Non solo: per attribuire maggior peso alla sua decisione, stamattina il sindaco ha fatto rimuovere dall’Auditorium Dante Alighieri dove si svolgeva l’iniziativa, le piante che vi erano state collocate per abbellirla. Gianantonio Stella, in apertura del suo intervento, ha voluto ringraziare il Comune per la sensibilità dimostrata, visto che lui è allergico al polline delle piante.

Risultato? Anche grazie alle polemiche la sala era strapiena, l’amministrazione si è coperta di ridicolo, ma soprattutto ha trasmesso una sgradevole sensazione di essere intollerante alle critiche che rischia di riflettersi sull’intera Lega, proprio nel momento in cui ha preso in mano le redini del Veneto. Fossimo in Zaia, per fugare il sospetto di essere d’accordo con queste posizioni, prenderemmo rapidamente e vigorosamente le distanze dal sindaco di Vittorio Veneto.

Il sindaco leghista di Vittorio Veneto: “C’è Gianantonio Stella, tolgo i soldi al Festival”ultima modifica: 2010-04-24T17:09:00+02:00da sergiofrigo
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *